logo di stampa italiano
 
Sei in: Politiche e linee di sviluppo » Qualità, sicurezza e ambiente

Qualità, sicurezza e ambiente

Nel corso del 2009 gli obiettivi programmati da parte della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza Ambiente, sono stati conseguiti con ottimi risultati, non va dimenticato che la funzione di servizio svolta dalla DCQSA si rivolge a tutte le strutture aziendali del Gruppo, con particolare coinvolgimento di quelle operative territoriali che hanno interagito con un notevole sforzo ed impegno per il conseguimento dell’ambizioso obiettivo di certificare il nostro sistema di gestione integrato Qualità, Sicurezza e Ambiente.

In particolare è stata ottenuta la certificazione OHSAS 18001:2007 per la I e la II porzione di scopo che hanno visto coinvolti rispettivamente:

  • ad aprile 2009, i Servizi Ambientali e le gestioni del teleriscaldamento delle SOT e le strutture centrali di indirizzo e supporto della SpA;
  • a novembre 2009, la distribuzione GAS ed Energia Elettrica delle SOT e le relative direzioni di settore, i Laboratori e la Struttura Grandi Impianti,  oltre al mantenimento degli argomenti della I porzione di scopo. Tutto con risultati decisamente soddisfacenti, con punte di eccellenza ma sempre anche con aspetti da migliorare.

A maggio 2009 sono state superate positivamente le verifiche per il rinnovo delle Certificazioni ISO 9001 e ISO 14001. Per entrambe, a completamento dei due iter certificativi, l’azienda ha registrato i migliori risultati in assoluto, rispetto alle precedenti esperienze: nessuna non conformità ostativa e una netta riduzione delle non conformità minori fino ad un terzo rispetto agli anni precedenti.

Con O.d.S. n.7/2009, in data 11 Febbraio, l’unità organizzativa Coordinamento Privacy è confluita alle dirette dipendenze della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza Ambiente. Contestualmente, al Direttore è stata conferita, con delega l’attività di competenza del “Rappresentante del Titolare” ai sensi del D.lg. 196/03, con l’intento di un consolidamento del ruolo di governo e di controllo dei Sistemi di Gestione aziendali da parte della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza Ambiente.

Nel mese di Aprile si è completata l’attività di formazione in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro rivolta ai dirigenti ai fini della sicurezza e sempre nello stesso ambito è stata avviata la formazione a cascata rivolta ai preposti e ai lavoratori che con il primo modulo formativo ha raggiunto più di 7000 persone. Nella seconda metà dell’anno è stato avviata la formazione relativa al secondo modulo per i preposti raggiungendo più di 3000 persone.

Nel 2009 è stato dato un significativo impulso alla informatizzazione degli aspetti gestionali in merito alla medicina del lavoro, alla raccolta delle informazioni per l’elaborazione del documento di valutazione dei rischi, alla gestione degli infortuni.

A luglio la DCQSA ha organizzato una formazione specifica per tutti i Responsabili QSA e per gli RSPP del gruppo relativamente alle tecniche di investigazione degli incidenti e near miss. In aggiunta DCQSA ha acquistato i diritti di utilizzo del metodo oggetto di questa formazione denominato SCAT. In vista di tale acquisto, lo strumento è stato anche oggetto di affinamento e personalizzazione per la realtà di Hera.

A settembre la Direzione Centrale QSA ha promosso e coordinato un tavolo di lavoro per proporre e condividere con DNV i criteri con i quali si approcceranno i numerosi temi di conformità in materia di salute e sicurezza sul complesso ed articolato mondo del Ciclo Idrico Integrato che sarà oggetto dei certificazione con la III porzione di scopo 18001 nel 2010.

A novembre, allo scopo di creare uno strumento concreto per incoraggiare il ritorno delle informazioni dai lavoratori consentendo uno scambio di informazioni di richieste e di segnalazioni tempestivo ed efficace, è stato creato un canale di comunicazione preferenziale tra i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, il Servizio Prevenzione e Protezione e il Datore di Lavoro, tramite attivazione di caselle di posta elettronica specifiche per ogni territorio.

Nello stesso periodo è stato avviato, congiuntamente alla Direzione Centrale Acquisti e Appalti, un ciclo di audit per verificare il grado di applicazione delle principali procedure aziendali relativamente al controllo dei fornitori e delle forniture. A novembre l’iniziativa è partita sulle SOT di Modena e Ravenna e nel 2010 sarà completata sulle altre SOT e su Herambiente.

Anche relativamente alla gestione delle certificazioni per l’Emission Trading, sono state condotte una serie di iniziative quali:

  • conduzione di audit interni,
  • organizzazioni di una task force sul tema specifico tesa ad analizzare le problematiche comuni e ad allineare i comportamenti,
  • revisione della procedura relativa
  • coordinamento di tutti gli adempimenti verso il ministero

Tutte queste attività si sono aggiunte alle attività ordinarie che la DCQSA pianifica ed effettua  per il mantenimento del Sistema di Gestione Integrato del Gruppo. L’ottenimento delle certificazioni è sicuramente il momento di massimo sforzo, ma questo non esaurisce l’impegno a garantire il miglioramento continuo, requisito prescrittivo di tutte e tre le norme certificabile da noi adottate: 9001, 14001 e 18001.

Fra le principali attività ordinarie condotte nel 2009 ha visto la DCQSA significativamente impegnata in:

  • attività di verif ica coerenza QSA di procedure ed istruzioni redatte da varie strutture aziendali: nel 2009 sono state Sottoposte alla DCQSA per verifica di coerenza per tutte è stata evasa la richiesta di verifica di coerenza QSA
  • aggiornamento della documentazione di s istema, Manuale QSA, Procedure di sistema, Documenti di valutazione del rischio, Analisi ambientali
  • affiancamento ai referenti aziendali per il monitoraggio delle prestazioni dei fornitori: nel 2009 sono stati condotti 36 affiancamenti su 33 pianificati pari al 109% del pianificato.
  • affiancamento al Facility Management  nelle attività di verifica dei presidi territoriali presso le varie SOT: nel 2009 sono stati condotte 8 verifiche in affiancamento al Controllo Sicurezza del FM sulle 7 pianificate nell ’anno, con una prestazione pari al 110%.
  • conduzione di audit interni: nel 2009 sono stati condotti 54 audit rispetto ai 49 pianificati in totale, con una prestazione pari al 110%.
  • Partecipazione ai team di valutazione per le NC molto gravi aperte dai v ari referenti aziendali ai fornitori in relazione a contratti centralizzati, nel 2009 sono stati convocati 21 team dall’ufficio acquisti e a tutti la DCQSA ha garantito la presenza.

Sul versante Privacy – oltre gli ordinari adempimenti di legge - le attività svolte hanno richiesto un particolare impegno nel supportare i cambiamenti organizzativi avvenuti nel 2009 (costituzione di Herambiente e Desocietarizzazione programmata per la fine del 2009 inizio 2010) evidenziando come tale argomento non sempre valutato per i  significativi impatti sul sistema aziendale in merito al trattamento di qualsiasi dato rispetto a qualsiasi soggetto che entra in contatto con il Gruppo Hera.

Si segnala inoltre lo straordinario impegno profuso per la gestione delle seguenti necessità: studio e l’implementazione del nuovo sistema di Gestione di Gruppo (Politica, Linea Guida, Deleghe e prime procedure); coordinamento degli adempimenti imposti dalla Provvedimento del Garante Privacy sulla governance dei soggetti che svolgono attività di amministrazione di sistemi informatici aziendali (attività ancora in corso con notevolissimo impatto anche su FoL).

Infine secondo quanto disposto dalla Regola 26 dell’Allegato B) al “Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali”, si rende noto che per l’esercizio di riferimento Hera S.p.A. in qualità di Titolare ha provveduto ad aggiornare il proprio Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS).

Da non dimenticare il significativo impegno della DCQSA in occasione della desocietarizzazione, infatti, a partire dall’inizio del 2010, sono stati accentrati anche gerarchicamente alle dirette dipendenze della DCQSA i Servizi Prevenzione e Protezione e tutte le funzioni QSA territoriali che erano precedentemente alle dirette dipendenze dei Direttori di SOT.

Questi cambiamenti organizzativi determineranno significativi mutamenti sia operativi che di carattere culturale per le funzioni ora centralizzate. Per traghettare questi cambiamenti, nei primi mesi del 2010 la direzione sarà fortemente impegnata in attività di condivisione ed ascolto sulle problematiche che eventualmente potrebbero nascere dai cambiamenti operati.

Sono invece di immediata evidenza gli effetti sinergici e di impatto sui costi che alcune modifiche potranno o hanno già determinato in particolare sulla standardizzazione ed anche sulla omogeneizzazione dei comportamenti e delle valutazioni.

 
Vuoi farci una domanda?