logo di stampa italiano
 

Utilità IR

Utilità IR

 
 
Sei in: Quadro regolatorio e ricavi regolamentati » Ricavi regolamentati » Distribuzione Elettrica

Ricavi regolamentati distribuzione energia elettrica

Il 2009 costituisce il secondo anno del terzo periodo di regolazione tariffaria per le attività di trasmissione, distribuzione, misura dell'energia elettrica. Il sistema tariffario si basa sulla definizione di tariffe fissate dall'AEEG su scala nazionale e differenziate per tipologia d'utenza, nonché sulla presenza di opportuni meccanismi di perequazione generale istituiti al fine di correggere il ricavo da fatturazione in funzione della configurazione di costi operativi e di capitale proprie di ciascun operatore.

L' insieme delle disposizioni tariffarie di riferimento risultano individuate dalla del. AEEG n. 348/07 del dicembre 2007, mentre i livelli tariffari specifici per il 2009 sono stati approvati con del. arg/elt 188/08 del 19.12.2008.

In tale contesto, i ricavi da tariffa di trasmissione, distribuzione, misura di energia elettrica sono risultati, per l'esercizio 2009, pari a 48,3 milioni di Euro, a fronte di un livello di volumi distribuiti di 2.117 milioni di kWh e di un ricavo medio unitario pari a 2,3 €cent/kWh.

Per effettuare un confronto omogeneo con il valore di ricavo 2008, pari a 45,3 milioni di Euro, risulta opportuno procedere a ridefinire lo stesso al fine di allineare gli stanziamenti per perequazioni tariffarie dell'esercizio 2008 secondo criteri omogenei al 2009.

I ricavi 2008 così ridefiniti risultano pari a 46,8 milioni di Euro. Rispetto a questo livello viene quindi registrato nel 2009 un incremento di ricavi del 3,2%, corrispondente a 1,5 Milioni di €.

Distribuzione EE – ricavi2008
pro forma
2009var %
vs 2008 pro forma
Hera consolidato   
- Ricavo (Mln euro)46,8048,303,2%
- Volumi (GWh)2263,002117,00-6,4%
- Ricavo unitario (€cent/kWh)2,102,3010,3%

L'incremento di 1,5 Milioni di € viene spiegato in massima parte (per 1,4 Milioni di €) con maggiori ricavi generati nel 2009 da recuperi di fatturazione di periodi di competenza pregressi. Isolata tale partita, residua una variazione minima, pari a +0,1 Milioni di €, a fronte di una contrazione dei volumi distribuiti del 6,4% (da 2.263 a 2.117 milioni di kWh).

La stabilità del livello di ricavo di competenza 2009, seppure in presenza di un sensibile calo dei volumi, è imputabile da una parte alla revisione al rialzo dei livelli tariffari del 2009 introdotta dalla del. arg/elt 188/08, dall'altra alla presenza di componenti tariffarie in quota fissa, che mitigano l'esposizione dei ricavi complessivi rispetto all'andamento dei volumi erogati.

 

 

 
Vuoi farci una domanda?