logo di stampa italiano
 

Utilità IR

Utilità IR

 
 
Sei in: Quadro regolatorio e ricavi regolamentati » Ricavi regolamentati » Igiene urbana

Igiene urbana: quadro tariffario

A Dicembre 2009 per il servizio di Igiene Urbana il 46% dei comuni serviti ha adottato il regime tariffario ai sensi del Dpr 158/99 servendo una popolazione pari al 65% del territorio servito, il 54% dei comuni è ancora in regime TARSU (Tassa Rifiuti Solidi Urbani).

Il confronto puntuale su dati omogenei del Gruppo Hera consolidato fa emergere alcune evidenze.

Gruppo Hera consolidato Igiene urbana - ricavi da tariffa
(TIA + TARSU)
20082009var %
Ricavi da Tariffa (mln/€) 370 3864,2%
Abitanti serviti* (000)2.6682.7071,5%
Ricavo Medio Unitario (€/abitante)138,6142,42,7%

* Il numero di Abitanti serviti 2008 contiene il perimetro di SIS Spa, società consolidata del Gruppo Marche Multiservizi in omogeneità con il dato 2009

L'incremento complessivo dei ricavi regolamentati per il servizio di Igiene Urbana ai comuni in concessione, pari al 4,2%, è da imputare principalmente all'incremento medio tariffario di ca. il 3,5%, che recupera anche l'incremento inflattivo dei costi.
La restante parte di delta è da imputare alla crescita fisiologica della popolazione servita, per ca. 1,5%, e all'effetto netto tra proventi da iniziative di miglior controllo dei soggetti sottoposti a tariffa e flessione delle superfici servite dovuta alla chiusura di attività produttive a cui abbiamo assistito nel corso del 2009.


 
Vuoi farci una domanda?