logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Schemi di Bilancio consolidato » Conto Economico Consolidato

5 Altri ricavi operativi

 
 20092008Variazioni
Risoluzione dei contratti d'affitto dei rami gas e teleriscaldamento16.841016.841
Contributi in conto esercizio e da raccolta differenziata13.13311.4521.681
Certificati bianchi10.9388.9981.940
Plusvalenze da cessione di beni7.3793.3044.075
Riaccertamenti fondi diversi5.15413.289-8.135
Intermediazione trattamento rifiuti5.0486.601-1.553
Rimborsi assicurativi4.1508.010-3.860
Quote contributi in conto impianto3.2553.23520
Rimborso di costi2.1992.020179
Locazioni1.7573.817-2.060
Vendite materiali e scorte a terzi630682-52
Altri ricavi rimborsi e proventi12.27111.673598
Totale82.75573.0819.674

Di seguito sono commentate le principali variazioni rispetto all'esercizio precedente.

Risoluzione dei contratto d'affitto dei rami gas e teleriscaldamento in essere con le società Area Asset e Con.Ami, nell'ambito dell'operazione di aumento del capitale sociale della capogruppo dietro conferimento delle reti gas e teleriscaldamento, ha generato una sopravvenienza attiva non ricorrente pari a 16.841 migliaia di euro. Per una informativa più ampia sulla natura dell'operazione si rinvia alla relazione sulla gestione.

Contributi in conto esercizio e da raccolta differenziata; evidenziano un aumento pari a 1.681 migliaia di euro dovuto principalmente ai maggiori quantitativi di imballaggi (carta, cartone, plastica, vetro, legno) provenienti dalla raccolta differenziata e ceduti ai Consorzi di filiera Conai, nonché da contributi corrisposti alla capogruppo dal Centro di Coordinamento Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) sulla base di quanto previsto dall'Accordo di Programma sottoscritto in data 18 luglio 2008 con l'Anci relativo al nuovo sistema di gestione Raee

Plusvalenze da cessione di beni; si segnala in particolare l'alienazione degli immobili di Bologna - Via Tolmino (edificio adibito a deposito automezzi servizi ambientali) e Viale Berti Pichat (edificio adiacente Via Ranzani) che hanno generato rispettivamente 1.855 migliaia di euro e 3.300 migliaia di euro di plusvalenza; si segnala inoltre la plusvalenza generata dalla vendita di apparati per le telecomunicazioni per 1.430 migliaia di euro.

Riaccertamento di fondi diversi; costituiti prevalentemente dal fondo post mortem discariche e dal fondo smaltimento rifiuti stoccati (2.366 migliaia di euro) e dal fondo spese future per erogazioni servizio elettrico (1.463 migliaia di euro).

Rimborsi assicurativi; si riferiscono al rimborso ricevuto a seguito dell'incendio che ha colpito gli impianti CDR e IRE di Ravenna (1.312 migliaia di euro), il termovalorizzatore di Modena (510 migliaia di euro) e danni ad altri beni (2.328 migliaia di euro).

Altri ricavi rimborsi e proventi; la voce comprende ricavi relativo al contratto stipulato fra la capogruppo e ICQ Holding Spa per lo sfruttamento energetico del biogas prodotto dalle discariche, 2.750 migliaia di euro e da recupero di costi per prestazioni ambientali, 2.169 migliaia di euro.