logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Schemi di Bilancio consolidato » Stato patrimoniale consolidato - Attivitą

27 Altre attivitą correnti

 
    
Depositi cauzionali21,85720,960897
Cassa conguaglio settore elettrico e gas per perequazione e proventi di continuitą20,95915,7785,181
Iva, accise e addizionali16,23910,7235,516
Crediti tributari vari9,8075,1804,627
Contributi6,9948,233-1,239
Anticipo a fornitori/dipendenti6,1815,856325
Costi anticipati per imposte sostitutive5,4317,228-1,797
Costi anticipati per locazioni e noleggi3,5554563,099
Costi assicurativi2,4692,885-416
Costi verso societą degli asset1,7311,7310
Anticipi per imposte dirette1,1823,271-2,089
Crediti v/comuni per moratoria fiscale1,0821,783-701
Crediti verso istituti previdenziali805986-181
Ritenute su interessi91115-24
Rimborsi assicurativi59144-85
Altri crediti28,60727,2051,402
Totale178,892133,62545,267

La voce "Titoli di efficienza energetica ed emission trading" č composta da:

  • certificati verdi , 27.691 migliaia di euro;
  • certificati bianchi, 19.786 migliaia di euro;
  • certificati grigi, 4.366 migliaia di euro.

L'incremento rispetto al 31 dicembre 2008 č relativo, principalmente, alla categoria dei certificati verdi, in forza dei maggiori quantitativi di energia elettrica prodotta dai termovalorizzatori e dei certificati bianchi a seguito del conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico.

I depositi cauzionali comprendono:

  • il deposito a favore di Acosea Impianti Srl, 12.000 migliaia di euro;
  • altri minori a favore di enti pubblici diversi e societą, 3.417 migliaia di euro;
  • depositi a favore dell'Ufficio Tecnico Erariale, 2.100 migliaia di euro;
  • depositi a favore del GSE, 4.340 migliaia di euro.

Per quanto riguarda la posizione verso la "cassa conguaglio del settore elettrico per perequazione e proventi di continuitą", l'incremento dei crediti č da porre in relazione al nuovo sistema tariffario, nell'ambito dell'attivitą di distribuzione del gas, introdotto dalla Delibera dell'AEEG n. 158/08. In base a tale modalitą sono stati calcolati i ricavi di spettanza attraverso il confronto tra il "vincolo ai ricavi ammessi", indipendente dai volumi erogati, rispetto ai quantitativi realmente fatturati.

La voce "iva, accise e addizionali", pari a 16.239 migliaia di euro č costituita da crediti verso Erario per Imposta sul valore aggiunto, 2.691 migliaia di euro, e per Accise e addizionali regionali, 13.548 migliaia di euro. La variazione rispetto al 31 dicembre 2008 č dovuta ad un effetto combinato di maggiori crediti per accise e addizionali regionali di 13.091 migliaia di euro e minori crediti per Imposta sul valore aggiunto per 7.575 migliaia di euro (a debito al 31 dicembre 2008).

Per comprendere queste variazioni, in particolare per quanto riguarda le accise e le componenti di addizionale, occorre tener presente le modalitą che regolano i rapporti finanziari con l'Erario. In particolare gli acconti corrisposti nel corso dell'anno sono calcolati sulla base dei quantitativi di gas ed energia elettrica fatturati nell'esercizio precedente. Attraverso queste modalitą possono generarsi posizioni creditorie/debitorie con differenze anche significative tra un periodo e l'altro.

I "crediti tributari vari", pari a 9.807 migliaia di euro, sono costituiti principalmente da crediti d'imposta relativi al teleriscaldamento. L'incremento rispetto al 31 dicembre 2008 č imputabile alle disposizioni introdotte dall'art.1 co. 53 della L. 24 dicembre 2007 n. 244, in particolare dal 1° gennaio 2008 tale credito č utilizzabile nel limite annuale di 250.000 euro; l'ammontare eccedente č compensabile a partire dal terzo anno successivo a quello in cui si genera l'eccedenza.

I "Crediti per contributi", pari a 6.994 migliaia di euro, sono costituiti prevalentemente dai crediti per contributi a fondo perduto erogati da Enti diversi, ma ancora da incassare alla data di fine esercizio.

La voce "Anticipi per imposte dirette" (Ires e Irap) pari a 1.182 migliaia di euro č costituita prevalentemente dagli acconti versati.

Di seguito si riportano le riclassifiche rispetto al 31 dicembre 2008:

Altre attivitą correnti31/12/2008 pubblicatoriclassifica31/12/2008 riclassificato
Titoli di efficienza energetica ed emission trading021,09121,091
Cassa conguaglio settore elettrico e gas per perequazione e proventi di continuitą11,7154,06315,778
Costi anticipati per imposte sostitutive07,2287,228
Costi anticipati per locazioni e noleggi0456456
Costi assicurativi02,8852,885
Costi verso societą degli asset01,7311,731
Crediti v/comuni per moratoria fiscale01,7831,783
Altri crediti66,442-39,23727,205
Totale78,157078,157