logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Schemi di Bilancio consolidato » Stato patrimoniale consolidato - Passività

37 Altre passività correnti

 
 31-dic-0931-dic-08Variazioni
Contributi in conto impianti61.92359.9791.944
Depositi cauzionali60.61451.9518.663
Personale24.17721.1523.025
Debiti verso istituti di previdenza17.66917.58188
Debiti verso soci per dividendi7.3641.6125.752
Lavori conto terzi per studi e progettazione6.8234.5212.302
Comuni per disagi ambientali e costituzioni di garanzie6.0046.526-522
Assicurazioni e franchigie4.6812.4572.224
Cassa conguaglio setteore elettrico e gas per perequazione2.1231.0731.050
Clienti1.3941.531-137
Amministratori, Sindaci e Comitati per il territorio237296-59
Altri debiti30.31933.044-2.725
Totale223.328201.72321.605

Di seguito sono commentate le principali variazioni rispetto all'esercizio precedente.

L'incremento dei contributi in conto impianti è dovuto principalmente al completamento di alcuni investimenti nel settore idrico e ambientale. Tale voce si decrementerà negli esercizi futuri proporzionalmente alle quote di ammortamento calcolate sulle immobilizzazioni di riferimento.

I depositi cauzionali riflettono quanto versato dai clienti in relazione ai contratti di somministrazione gas, acqua ed energia elettrica. L'incremento rispetto al 31 dicembre 2008 è generato pressoché esclusivamente da versamenti effettuati dai clienti delle controllate Hera Comm Srl e Marche Multiservizi Spa.
I debiti verso il personale dipendente tengono conto delle ferie maturate e non godute al 31 dicembre 2009, del premio di produttività e del rateo relativo alle mensilità aggiuntive. Anche per i debiti previdenziali, l'incremento rispetto al 31 dicembre 2008 è da attribuire prevalentemente a quote di retribuzioni maturate, ma non ancora liquidate, nonché alla variazione di perimetro di consolidamento dato da Acantho Spa.

I debiti verso soci per divendendi sono relativi alla capogruppo Hera spa (1.288 migliaia di euro) e alla controllata Fea Srl (6.076 migliaia di euro) nei confronti del socio di minoranza.

La voce cassa conguaglio settore elettrico e gas per perequazione presenta un saldo al 31 dicembre 2009 di 2.123 migliaia di euro (1.073 migliaia di euro al 31 dicembre 2008). L'incremento rispetto all'esercizio precedente è relativo al conguaglio a debito per la perequazione del settore gas che si è determinato a seguito dell'introduzione della nuova normativa (delibera AEEG n. 159/08 e 64/09).

Si riporta di seguito riclassifica di alcune voci del 31 dicembre 2008:

Altri31/12/2008 pubblicatoriclassifica31/12/2008 pubblicato
Contributi c/impianti059.97959.979
Lavori c/terzi per studi e progettazione04.5214.521
Assicurazioni e franchigie02.4572.457
Comuni per disagi ambientali e costituzioni di garanzie06.5266.526
Cassa conguaglio settore elettrico e gas per perequazione01.0731.073
Debiti verso soci per dividendi01.6121.612
Altri debiti109.212-76.16833.044
Totale109.2120109.212